Il Linfodrenaggio in breve

Il drenaggio linfatico manuale è una tecnica di massaggio del tutto particolare, creata dal Dr. Vodder negli anni 30.

Le pressioni utilizzate, molto lente , ritmate e di lieve intensità, hanno lo scopo di accelerare il deflusso linfatico dalle zone di stasi verso i canali di drenaggio, in modo da liberare l’interstizio tessutale dai liquidi che vi si sono accumulati.
L’effetto è di immediato benessere ed il paziente avverte subito una sensazione di leggerezza nel distretto interessato. Anche l’aspetto ed il colorito cutaneo migliorano, come pure in presenza di soluzioni di continuo della cute (ulcere trofiche, ferite..) si nota fin dalle prime sedute un’accelerazione del processo di cicatrizzazione.
Il drenaggio linfatico manuale trova il suo campo di applicazione principale nel trattamento del linfedema, sia esso primitivo che secondario, ma anche in campo vascolare venoso, ortopedico, nelle patologie otorinolaringoiatriche croniche ed in alcune affezioni dermatologiche.

E’ inoltre indicato nel trattamento delle stasi del paziente anziano o allettato, negli edemi post traumatici e nella patologia traumatica minore.

img-drenaggio-linfatico-manuale